Archivi categoria: cicale

Decidity

Che faccio?!
Ricomincio a scriverci qua dentro? O continuo a fare finta che questo posto non esista? E che sedermi a scrivere è davvero l’unica cosa che ho fatto sempre senza fermarmi mai tranne adesso? Faccio finta? Cambio il nome del blog? O resto in bilico nella terza città come (ancora) nel mio quotidiano? E poi, me li taglio i capelli?  E ancora, cos’ altro ancora?
Continua tu.

Annunci

Sex and giardino

cicale_parisiL’attività sessuale e di corteggiamento tutt’ora in atto nel mio giardino, signorimiei, voi non avete idea.
Esse cantano e si sfregano, ed essi giustamente accorrono. E s’accoppiano. Zitte. Le cicale.

Se fosse così pure nella vita reale, ma lasciamo stare.
Parliamo ancora di, cicale.

Non voglio fare la parte della milanese che si stupisce per il chiasso delle cicale. O forse la sto facendo che ne so. Ma da quando sono tornata a casa, se voglio fare una telefonata, devo chiudere la finestre. Perché esse femmine cantano, essi maschi accorrono, e poi s’accoppiano. Le cicale.

Ve lo ricordate Fonzie? In una puntata va a fare campeggio, nel bosco c’è casino di cicale, e insomma ha sonno, e poi è Fonzie, ve lo ricordate Fonzie?
Eh, Fonzie con una sola parola zittisce le cicale. Io è dal primo luglio che ci provo.  Ma niente.
Sarà l’invidia.